Chuck & Tristessa


Gli Electrocution hanno dedicato una canzone a Chuck



che per chi non lo sapesse, è stato il frontman dei Death, ovvero i padri del Death Metal, insieme ai Deicide, ai Morbid Angel, agli Obituary...


 
https://it.wikipedia.org/wiki/Chuck_Schuldiner





mi ricordo bene quel periodo, perché iniziavo proprio allora a comprare e leggere i giornali metal. Era persino stata organizzata una colletta per raccogliere i soldi di modo che i fans potessero aiutarlo con le spese mediche...

Tanti musicisti sono morti, lasciando i fans rattristati e in lacrime. Trovo molto bello che gli Electrocution abbiano voluto ricordare Chuck dedicandogli una canzone. Che lui avrebbe sicuramente apprezzato!

A me è dispiaciuto immensamente anche che Tristessa delle Astarte sia morta























Le Astarte non hanno mai avuto un successo planetario, ma io ricordo ancora le recensioni che si presero per "Rise from within" e qualche intervista all'epoca di "Sirens"...



è verissimo che non è un capolavoro, ma "Rise from within" è un disco che anche oggigiorno sa lasciare il segno (e secondo me è il meglio di questa band - forse la prima band all female di Black Metal melodico, anche se prima delle Astarte già le Mythic usavano il growl in un contesto più rozzo, però...)

La stimo molto Tristessa, non solo perché era una validissima musicista e aveva anche una discreta voce estrema abbastanza riconoscibile ma anche perché è stata tra le prime donne a calcare una scena che fino a qualche anno fa era maschile (e spesso maschilista), a innovare proponendo un look particolare, che elogiasse la bellezza femminile senza tradire l'estetica black, a proporre testi dedicati a figure e archetipi femminili (Medusa, le sirene...)  


  Ti ascolto spesso, Tristessa, per me non sei mai davvero morta.

Anche se mi fa rabbia pensare che pezzi di escremento come costoro:



hanno vissuto più a lungo di te, tra tutti i lussi e i privilegi, fino alla fine...

Ma per i tuoi fans tu sei sempre viva tra i solchi di cd come questo:




 


con quelle chiome bionde ammalianti, Principessa Medusa del Black Metal...






E da oggi avremo anche noi la nostra Venere....


A settembre uscirà il nuovo cd dei Cradle Of Filth, e il 5 luglio, a quanto sembra di capire, sarà dato in pasto ai fans famelici un'anteprima.
Aspettando fiduciosi (e sperando che sia un'anteprima gustosa e non una pietanza rancida e putrefatta che rimandi al mostruoso "Manticore" a livello di songwriting...), da oggi possiamo dire di avere anche noi la nostra Venere del Botticelli in versione "Cimiteriale".... difatti...



A quanto pare, sembra che a nessun altro sia venuta l'idea di rifare il celebre dipinto di Botticelli in versione Gothic... Ne esistono atroci parodie, ma che io sappia (dalla ricerca che ho fatto) nessuna che ci mostri una Venere dei cimiteri...










anche se, musicalmente parlando, era stata Christina Aguilera a farsi immortalare come Venere Botticelliana


prima che i COF scegliessero la copertina...

Comunque, attendiamo il 5 luglio... certo, difficilmente i COF saranno tornati alle atmosfere sublimi di "Dusk and Her Embrace", 




ma se non altro "Hammer of the Witches" 



li aveva rimessi in carreggiata dopo il tonfo mostruoso di "Manticore" (non solo non ve lo linko, ma mi rifiuto di postarvi anche l'orrida copertina!!!!)...



Perché ricordatevi sempre che se loro fossero vivi


ascolterebbero ben volentieri "Dusk and Her Embrace" 



Black Metal wallpaper

 Una serie di immagini molto suggestive, perfette come sfondi per il pc



































Aggiungo anche queste :)

 



e i fotogrammi presi da questo filmettino horror di serie B. Ok, la storia è cretina e basata sul solito cliché del satanista cattivo (anzi, della satanista cattiva!), ma tutta la scena iniziale con questa bella donzella che accende la candele nere è alquanto suggestiva e non sfigurerebbe come scena per un video Black Metal! Peccato che poi, appunto, il film si riveli il solito film (pure piatto e monocorde) che poi quelli del centro culturale cattolico san giorgio usano "come fonte serissima e argomentatissima" per fare i loro "report antropologici" sul satanismo (con i risultati che sappiamo :P)











E per chi fosse curioso di sapere cosa ascolto in questi giorni torridi...




The Black, "Priest of Satan", 1994, Svezia


e ovviamente sempre del purissimo Symphonic Black Metal, come questo:

 




Anche se purtroppo non riesco a mettermi in contatto con loro! :(

Metal Archives li dà ancora come attivi: https://www.metal-archives.com/bands/Dark_Unfathomed/3540303507 
ma io non sono proprio riuscita trovare traccia di loro sui social anche se li sto cercando da tre anni!

Altro che (l'osceno) "Manticore" dei COF, questo https://www.youtube.com/watch?v=vn9dl24HD0c
è probabilmente uno dei migliori pezzi Sympho Black non solo italiani, ma pure internazionali!

Perfetto come colonna sonora per "musicare" tutta la prima parte di un libro come questo: